UROTRACTIN - Posologia, Indicazioni, Effetti Collaterali


RICERCA FARMACO

Ricerche frequenti: Nicetile | Debridat | Microser | Vertiserc | Seki Sciroppo Tosse | Klacid 500 Antibiotico |

SERVIZI E UTILITA'

FOGLIETTO ILLUSTRATIVO UROTRACTIN

UROTRACTIN

SMITHKLINEBEECHAM SpA
PRINCIPIO ATTIVO:
Acido pipemidico.
ECCIPIENTI:
Talco, carbossimetilamido sodico, magnesio stearato, amido, gelatina, titanio bios-sido, indigotina, ferro ossido giallo, ferro ossido nero (solo cps Mite).
CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA:
Antibatterico.
INDICAZIONI:
Infezioni delle vie urinarie (cistiti, pieliti, cistopieliti, pielonefriti, uretriti, prostatiti,ecc.) sostenute da germi sensibili all`acido pipemidico.
CONTROINDICAZIONI:
Nell`infanzia ed in caso di ipersensibilita` individuale accertata verso il pro-dotto.
EFFETTI INDESIDERATI:
Nausea, gastralgie che non richiedono, di norma, la sospensione del tratta-mento. Esse si manifestano in meno del 2% dei soggetti trattati e si attenuano somministrando il farmaco a stomaco pieno. Ancora piu` rare le eruzioni cutanee di tipo esantematico o ortica-rioide. Eccezionalmente, manifestazioni neurosensoriali e psichiche con vertigini e disturbi dell`equilibrio in soggetti anziani.
PRECAUZIONI D`IMPIEGO:
Nel corso della terapia con Urotractin si consiglia di ridurre il tempo diesposizione al sole a causa di rischio di fotosensibilizzazione, con conseguente dermatite bollosa
AVVERTENZE SPECIALI:
Il prodotto non interferisce sulla guida e sull`uso di macchine.
USO IN GRAVIDANZA:
Nelle donne in stato di gravidanza, il prodotto va somministrato nei casi dieffettiva necessita` e sotto il diretto controllo del medico.
INTERAZIONI:
Non sono state segnalate interazioni con altri medicamenti, salvo quella con eri-tromicina, che puo` essere responsabile di porpora trombocitopenica.
POSOLOGIA:
La posologia consigliata e` di 400 mg (1 capsula da 400 mg o 2 capsule da 200mg) due volte al giorno a distanza di 12 ore, preferibilmente dopo i pasti. Come per tutte le terapie delle infezioni delle vie urinarie, se si vuole evitare il rischio di ricadute, e` preferibile pro-seguire il trattamento con Urotractin per almeno 10 giorni. In caso di infezioni croniche o recidivanti, l`Urotractin puo` essere assunto anche per lungo tempo senza inconvenienti.


Versione Stampabile