TUSBEN - Posologia, Indicazioni, Effetti Collaterali


RICERCA FARMACO

Ricerche frequenti: Nicetile | Debridat | Microser | Vertiserc | Seki Sciroppo Tosse | Klacid 500 Antibiotico |

SERVIZI E UTILITA'

FOGLIETTO ILLUSTRATIVO TUSBEN

TUSBEN

BENEDETTI SpA
CONCESSIONARIO:
I.S.I. Spa
PRINCIPIO ATTIVO:
Confetti: dimemorfano fosfato 10 mg. Sciroppo: 100 ml contengono: dime-morfano fosfato 0,250 g. Gocce: 100 ml contengono: dimemorfano fosfato 0,50 g.
ECCIPIENTI:
Confetti: calcio fosfato bibasico, cellulosa microcristallina, calcio carbossimetilcel-lulosa, magnesio stearato, gomma lacca, amido di mais, talco, silice colloidale idrata, gelatina, titanio biossido, eritrosina, saccarosio, cera bianca, cera carnauba, paraffina solida. Sciroppo:saccarosio, glicole propilenico, alcool, sodio citrato, acido citrico, metile paraidrossibenzoato, propile paraidrossibenzoato, amarena essenza, acqua depurata. Gocce: glicole propilenico,metile paraidrossibenzoato, propile paraidrossibenzoato, acqua depurata.
CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA:
Sedativo della tosse.
INDICAZIONI:
Sedativo della tosse.
CONTROINDICAZIONI:
Ipersensibilita` individuale accertata verso il farmaco. Il prodotto non e` con-sigliabile in pazienti asmatici.
EFFETTI INDESIDERATI:
Raramente sono stati osservati effetti indesiderati, quali: senso di sete, sec-chezza delle fauci, nausea, anoressia, vertigini e sonnolenza.
PRECAUZIONI D`IMPIEGO:
In caso di ipersensibilita` al farmaco la terapia deve essere interrotta. E`sconsigliabile durante la terapia l`abuso di bevande alcooliche. La forma "sciroppo" contiene saccarosio; di cio` si tenga conto in caso di diabete o di diete ipocaloriche.
AVVERTENZE SPECIALI:
USO NEI BAMBINI:
al di sotto dei due anni il preparato deve essere somministratosolo in caso di effettiva necessita` sotto il diretto controllo del medico. U
SO IN GRAVIDANZA E DURANTE L`ALLATTAMENTO:
deve essere somministrato solo in caso di effettiva necessita` sotto il di-retto controllo del medico. C
APACITA` DI GUIDARE AUTOVEICOLI E DI USARE MACCHINARI:
poiche` ilprodotto, a somiglianza di farmaci analoghi, potrebbe causare sonnolenza, di cio` devono tenere
conto coloro che intendono condurre autoveicoli ed attendere ad operazioni richiedenti integrita`del grado di vigilanza.
INTERAZIONI:
In ambito clinico non si sono mai osservate interazioni verso i farmaci analgesici,ne` sono risultate incompatibilita` con altri farmaci. Dal punto di vista chimico, le gocce e lo sciroppo risultano incompatibili con soluzioni alcaline e soluzioni contenenti penicillina, fenobar-bitale sodico e sodio salicilato.
POSOLOGIA:
CONFETTI(1 CONFETTO = 10 MG): Adulti e ragazzi sopra i 14 anni: 1-2 confetti 3 volteal giorno. La dose deve essere aggiustata secondo l`eta` e la sintomatologia del paziente. Ragazzi da 7 a 14 anni: 1 confetto 3 volte al giorno.
SCIROPPO:
1 misurino (4 ml) = 10 mg. Adulti:1-2 misurini 3 volte al di`. Ragazzi da 7 a 14 anni: 1 misurino 3 volte al di`. G
OCCE 1 ml (30 gocce)= 5 mg. Bambini di eta` da 2 a 3 anni: 15 - 20 gocce 3 volte al di`. Da 3 a 6 anni: 20 - 35 gocce
3 volte al di`. Da 6 a 12 anni: 35 - 60 gocce 3 volte al di`. Non superare le dosi consigliate. Dopo5-7 giorni di terapia senza risultati apprezzabili, interrompere il trattamento e consultare il medico.
SOVRADOSAGGIO:
Non esistono casi riportati in letteratura di intossicazioni con dimemorfano. Peranalogia strutturale e farmacologica con il destrometorfano si puo` suggerire, in caso di intossicazione da dimemorfano, la somministrazione di naloxone che si e` dimostrato efficace in uncaso di avvelenamento accidentale da destrometorfano riportato in letteratura.


Versione Stampabile