Vai alla Home Page
Link Sponsorizzati

Ti trovi qui:  > >

trittico - Posologia, Indicazioni, Effetti Collaterali


Ricerca Fogli Illustrativi dei farmaci per nome

questa ricerca e' solo ad uno indicativo, ogni medicinale o consiglio medico deve essere necessariamente
PRESCRITTO dal proprio medico curante.

Elenco Completo Medicinali

Versione Stampabile
Nome Medicinale TRITTICO
Descrizione ANGELINI SpA
PRINCIPIO ATTIVO:
Compresse - Compresse
AC:
trazodone cloridrato 50 - 75 - 100 - 150 mg.Gocce: 100 mg contengono: trazodone cloridrato 2,5 g.
ECCIPIENTI:
Compresse: lattosio, calcio fosfato bibasico, amido, lacca di giallo tramonto (E110), polivinilpirrolidone, sodio carbossimetilamido, cellulosa microcristallina, magnesio stearato, etilcellulosa, olio di ricino, cera carnauba, talco, lacca di giallo tramonto E 110 (solo cpr50 mg). Gocce: saccarina, sodio bicarbonato, glicerina, alcool 95-o, acqua depurata. Compresse
AC:
saccarosio, polivinilpirrolidone, cera carnauba, magnesio stearato.
CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA:
Antidepressivo.
INDICAZIONI:
Depressioni di varia natura con o senza componente ansiosa
CONTROINDICAZIONI:
Ipersensibilita` individuale accertata verso i componenti del prodotto.
EFFETTI INDESIDERATI:
Occasionalmente nei pazienti trattati con il farmaco e` stata rilevata una dimi-nuzione dei globuli bianchi, solitamente di scarso significato clinico e che non richiede l`interruzione del trattamento. Questo provvedimento deve essere adottato solo nel caso in cui ilnumero dei leucociti scenda sotto i livelli normali, cosi` come si rende necessaria la conta dei leucociti e la verifica della formula nei pazienti in cui insorgano febbre, mal di gola o altri segnidi infezione nel corso del trattamento. Occasionalmente e limitatamente ai primi giorni di trattamento, sono stati riportati casi di sonnolenza, insonnia, cefalea, senso di astenia, vertigine e,specie in individui vasolabili, episodi di ipotensione dovuti all`attivita` adrenolitica del farmaco. Raramente e` stata segnalata la comparsa di disturbi gastrici, nausea, vomito e diminuzionedell`appetito. Come con altri farmaci dotati di effetti alfa-adrenolitici, rari casi di priapismo sono stati segnalati in corrispondenza di trattamento con trazodone. In questa evenienza il pazientedeve interrompere immediatamente il trattamento.
PRECAUZIONI D`IMPIEGO:
Anche se il Trazodone non produce gli effetti caratteristici dei triciclicisulla conduzione cardiaca, tuttavia, in funzione della sua attivita` adrenolitica, puo` provocare bradicardia e ipotensione, specie ortostatica, accompagnata da eventuale tachicardia compen-satoria che, pur presentando la reversibilita` tipica degli effetti farmacodinamici, suggerisce un impiego prudente nei pazienti cardiopatici, specie se affetti da disturbi della conduzione o dablocco A-V di diverso grado. Pari cautela deve essere adottata nei riguardi dei pazienti in fase di ripresa dopo infarto del miocardio. Alla stregua di ogni altro farmaco, il trazodone va sommi-nistrato con cautela nei pazienti affetti da gravi disfunzioni epatiche e renali. Anche un eventuale concomitante trattamento anti-ipertensivo puo` richiedere percio` una riduzione di dosaggio delfarmaco ipotensivo impiegato. Sebbene gli studi nell`animale non abbiano mostrato alcun effetto teratogeno diretto, la sicurezza del trazodone nella donna gravida non e` stata verificata. Inlinea di principio, pertanto, il suo uso durante il primo trimestre della gravidanza dovrebbe essere evitato. Nelle donne che allattano si deve considerare la possibilita` che il trazodone vengaescreto con il latte.
AVVERTENZE SPECIALI:
Il trazodone essendo un farmaco antidepressivo dotato di proprieta` ansioliti-co-sedative, puo` influire sulla capacita` di attenzione e sulle condizioni psico-fisiche richieste per la guida di autoveicoli, per l`esecuzione di lavori rischiosi e per l`impiego di macchinari com-plessi.
INTERAZIONI:
Sebbene non siano stati riportati effetti indesiderati, il trazodone puo` potenziare glieffetti dei rilassanti muscolari e degli anestetici volatili. Il trazodone e` ben tollerato in pazienti schizofrenici depressi con la terapia fenotiazinica standard, nonche` in depressi parkinsonianitrattati con levodopa. Esso puo` potenziare, inoltre, l`effetto dell`alcool, dei barbiturici e di altre sostanze deprimenti il S.N.C. L`associazione con altri psicofarmaci richiede particolare cautelae vigilanza da parte del medico per evitare inattesi effetti indesiderabili da interazione.
POSOLOGIA:
COMPRESSE. Nelle forme gravi 300, 600 mg al giorno, nelle forme di media entita`150, 300 mg al giorno, nelle forme lievi o larvate 75, 150 mg al giorno. Le compresse sono divisibili (Trittico 50 e 100 mg sono divisibili in due porzioni e le compresse Trittico AC 75 e150 mg sono divisibili in 3 porzioni) per consentire una posologia progressiva con dosi frazionate a seconda della gravita` della malattia, del peso, dell`eta` e delle condizioni generali del pa-ziente. Si consiglia di iniziare il ciclo terapeutico con una somministrazione serale e con dosaggi giornalieri crescenti. Assumere il farmaco preferibilmente a stomaco pieno e per cicli terapeuticidi almeno un mese. T
RITTICO. Somministrare in dosi suddivise, tre volte al giorno e secondo ilgiudizio del medico. T RITTICO AC. Nelle forme lievi e moderate somministrare in dose unitaria lasera, nelle forme medie o gravi, due volte al giorno, (sera e dopo il pranzo del giorno seguente),
secondo il giudizio del medico. TRITTICO GOCCE. XX-L gocce, diluite in poca acqua o altri liquidi,2-3 volte al giorno, possibilmente a stomaco pieno, secondo il giudizio del medico. 1 goccia equivale a 1 mg di principio attivo. Si consigliano cicli terapeutici di almeno un mese. Nel trat-tamento di pazienti anziani la posologia deve essere attentamente stabilita dal medico che dovra` valutare una eventuale riduzione dei dosaggi sopra indicati.
SOVRADOSAGGIO:
Non esiste alcun antidoto specifico al trazodone. In caso di ingestione acciden-tale di alte dosi lo stomaco deve essere svuotato il piu` rapidamente possibile. Nel caso di ipotensione ed eccessiva sedazione il trattamento e` sintomatico e di sostegno per il paziente.


  Elenco Completo Medicinali

Link Sponsorizzati


Sito Web sviluppato da:
Fabian Web







CERCA NEL SITO