TAC - Posologia, Indicazioni, Effetti Collaterali


RICERCA FARMACO

Ricerche frequenti: Nicetile | Debridat | Microser | Vertiserc | Seki Sciroppo Tosse | Klacid 500 Antibiotico |

SERVIZI E UTILITA'

FOGLIETTO ILLUSTRATIVO TAC

TAC

BRACCO SpA DIV.
FARMACEUTICA PRINCIPIO ATTIVO:
100 g contengono: bario solfato Ph.Eur. 3 g.
ECCIPIENTI:
Glicerolo, sorbitolo, carbossimetilcellulosa sodica, gomma adragante, poliossietile-ne gliceril mono-oleato, simeticone, acido citrico, saccarina sodica, etilvanillina, sodio benzoato, potassio sorbato, acqua depurata.
CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA:
Mezzo di contrasto per indagine radiologica.
INDICAZIONI:
Opacizzazione dell`esofago in tomografia assiale computerizzata.
CONTROINDICAZIONI:
Non deve essere utilizzato qualora si sospetti la perforazione o l`ostruzionedi un qualsiasi segmento del tratto gastrointestinale e nei casi di ipersensibilita` individuale accertata verso il solfato di bario.
EFFETTI COLLATERALI:
Le reazioni avverse dei composti baritati, in modo particolare alla bassaconcentrazione presente in T.A.C. esofago, sono estremamente rare e possono essere associate a difficolta` procedurali.
PRECAUZIONI D`IMPIEGO:
Non e` di per se stesso controindicato in gravidanza, mentre e` noto chel`indagine radiologica puo` essere dannosa per il feto in modo particolare nella fase di organogenesi. Puo` essere usato durante l`allattamento. Completare eventuali altre procedure radiolo-giche del tratto gastrointestinale prima della somministrazione di T.A.C. esofago.
POSOLOGIA:
Per adulti e bambini: 1- 3 cucchiaini da te`, corrispondenti a circa 5/15 ml pochi mi-nuti prima dell`esame, secondo indicazione del radiologo; la dose va somministrata non diluita.


Versione Stampabile