PRILAGINDERMATOLOGICO - Posologia, Indicazioni, Effetti Collaterali


RICERCA FARMACO

Ricerche frequenti: Nicetile | Debridat | Microser | Vertiserc | Seki Sciroppo Tosse | Klacid 500 Antibiotico |

SERVIZI E UTILITA'

FOGLIETTO ILLUSTRATIVO PRILAGINDERMATOLOGICO

PRILAGINDERMATOLOGICO

GAMBAR LABORATORI Srl
PRINCIPIO ATTIVO:
Ogni grammo di latte o di crema contengono: miconazolo nitrato 20 mg.
ECCIPIENTI:
Palmitostearato di etilenglicole e polietilenglicole, gliceridi poliossietilenati glicosati,paraffina liquida, butilidrossianisolo, acido benzoico, acqua depurata.
CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA:
Antimicotico.
INDICAZIONI:
Infezioni della pelle e delle unghie provocate da dermatofiti o da Candida, eventual-mente complicate da una sovrainfezione batterica, quali: tinea pedis, tinea manum, tinea corporis, rinea cruris, tinea unghium, paronichia, sotmatite angolare (perle`che), otite esterna.Prilagin esercita anche un`azione molto rapida sul prurito che accompagna frequentemente le suddette infezioni.
CONTROINDICAZIONI:
Ipersensibilita` ad uno dei componenti.
EFFETTI INDESIDERATI:
La terapia topica con Miconazolo, in genere, e` ben tollerata; l`uso del prodotto,specie se prolungato, puo` dare origine a fenomeni di sensibilizzazione. In tal caso e` necessario
interrompere il trattamento ed istituire una terapia idonea.
PRECAUZIONI D`IMPIEGO:
Certe misure igieniche come il lavaggio giornaliero delle lesioni e delleparti infette, il cambio e la disinfezione delle calze e delle scarpe, non possono che favorire i
risultati terapeutici del trattamento. Prilagin non macchia la pelle, ne gli indumenti.
USO IN GRAVIDANZA:
In caso di gravidanza e nella primissima infanzia, il prodotto deve essere usatosoltanto in caso di effettiva necessita` e sotto controllo medico.
INTERAZIONI:
Non sono conosciute incompatibilita` con altri farmaci.
POSOLOGIA:
Infezioni della pelle: applicare 1-2 volte al giorno sulle lesioni 1 cm di crema o qual-che goccia di latte, quindi spalmare con le dita. Il trattamento deve essere proseguito senza interruzione fino alla guarigione totale delle lesioni (generalmente da 2 a 5 settimane). Infezionidelle unghie: tagliare le unghie infette piu` corte possibile, applicare 1-2 volte al giorno un po` di crema o di latte sull`unghia infetta, spalmare con le dita e ricoprire l`unghia con un bendaggioocclusivo. Continuare il trattamento ininterrottamente , anche dopo la caduta dell`unghia infetta (per lo piu` dopo 2-3 settimane) fino a rigenerazione completa dell`unghia ed alla guarigione de-finitiva delle lesioni (di solito dopo 2 mesi o piu`). Otite esterne: introdurre 2 volte al giorno un po` di latte dermatologico nel condotto uditivo; la guarigione si ottiene generalmente in 2-3 set-timane.
SOVRADOSAGGIO:
Non sono stati segnalati casi di sovradosaggio.


Versione Stampabile