PIPEFORT - Posologia, Indicazioni, Effetti Collaterali


RICERCA FARMACO

Ricerche frequenti: Nicetile | Debridat | Microser | Vertiserc | Seki Sciroppo Tosse | Klacid 500 Antibiotico |

SERVIZI E UTILITA'

FOGLIETTO ILLUSTRATIVO PIPEFORT

PIPEFORT

LAMPUGNANIFARMACEUTICI SpA
PRINCIPIO ATTIVO:
Acido Pipemidico
ECCIPIENTI:
Sodio carbossimetilamido, magnesio stearato, talco e amido. Composizione dellacapsula: gelatina, indigotina (E 132), titanio biossido (E 171) ed ossido di ferro giallo (E 172).
CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA:
Antisettico ed antimicrobico urinario.
INDICAZIONI:
Infezioni delle vie urinarie (cistiti, pieliti, cistopieliti, pielonefriti, uretriti, etc.) soste-nute da germi sensibili all`acido pipemidico.
CONTROINDICAZIONI:
Ipersensibilita` individuale accertata verso il prodotto. Da non usare nell`in-fanzia.
EFFETTI INDESIDERATI:
Nausea, gastralgie che non richiedono di norma la sospensione del trattamen-to. Esse si manifestano in meno del 2% di soggetti, e si attenuano somministrando il farmaco a stomaco pieno. Ancora piu` rare le eruzioni cutanee di tipo esantematico o orticarioide. Ecce-zionalmente, manifestazioni neurosensoriali e psichiche con vertigini e disturbi nell`equilibrio in soggetti anziani.
PRECAUZIONI D`IMPIEGO:
Da non usare nell`infanzia. Nel caso di terapia con Pipefort si consigliadi ridurre il tempo di esposizione al sole e di evitare l`impiego di lampade abbronzanti a causa
di rischio di fotosensibilizzazione, con conseguente dermatite bollosa.
AVVERTENZE SPECIALI:
Quei pazienti che notassero stordimento, sonnolenza o vertigini durante la te-rapia dovrebbero evitare di guidare o di operare sulle macchine o comunque svolgere attivita`
che richiedono pronta vigilanza.
USO IN GRAVIDANZA:
Nelle donne in stato di gravidanza o durante l`allattamento, il prodotto va som-ministrato nei casi di effettiva necessita` e sotto il diretto controllo del medico.
POSOLOGIA:
Adulti: la posologia consigliata e` di 400 mg due volte al giorno a distanza di 12 ore,preferibilmente dopo i pasti. Come tutte le terapie delle infezioni delle vie urinarie, se si vuol evitare il rischio di ricadute, e` preferibile proseguire il trattamento per almeno 10 giorni, in caso diinfezioni croniche o recidivanti. Pipefort puo` essere assunto anche per lungo tempo senza inconvenienti.
SOVRADOSAGGIO:
Nessun caso di sovradosaggio si e` verificato dopo trattamento con il prodotto.
SCADENZA E NORME DI CONSERVAZIONE:
Conservare in luogo asciutto.


Versione Stampabile