PAIDORINOVIT - Posologia, Indicazioni, Effetti Collaterali


RICERCA FARMACO

Ricerche frequenti: Nicetile | Debridat | Microser | Vertiserc | Seki Sciroppo Tosse | Klacid 500 Antibiotico |

SERVIZI E UTILITA'

FOGLIETTO ILLUSTRATIVO PAIDORINOVIT

PAIDORINOVIT

SITLABORATORIO FARMAC. Srl
PRINCIPIO ATTIVO:
100 g di gocce o pomata contengono: efedrina 0,30 g; eucaliptolo 0,50 g;essenza di niaouli 0,50 g.
ECCIPIENTI:
Gocce: olio di vaselina. Pomata: metile p-idros-sibenzoato; propile p-idrossibenzoa-to; glicerina; olio di vaselina; vaselina bianca filante.
CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA:
Decongestionante nasale.
INDICAZIONI:
Decongestionante nasale nei bambini.
CONTROINDICAZIONI:
Ipersensibilita` nota verso il prodotto e le amine simpaticomimetiche in ge-nere, malattie cardiache ed ipertensione arteriosa grave. Glaucoma, ipertrofia prostatica, ipertiroidismo. Nella rinite cronica l`uso prolungato dei vasocostrittori e` in genere controindicato.
EFFETTI INDESIDERATI:
Il prodotto puo` determinare localmente fenomeni di sensibilizzazione o conge-stione delle mucose di rimbalzo. Specialmente per trattamenti ad alte dosi o prolungati oltre il
limite consigliato, l`efedrina assorbita attraverso le mucose infiammate e la mucosa digestivapuo` determinare effetti sistemici consistenti, in genere, in tachicardia, ipertensione, cefalea, turbe della minzione, insonnia, irrequietezza.
PRECAUZIONI D`IMPIEGO:
Uso esterno. Non impiegare nei bambini sotto i 3 anni. Non sommini-strare durante o nelle due settimane successive a terapia con antidepressivi. Per l`impiego nei
bambini al di sotto dei 6 anni consultare il medico. Impiegare con cautela nei diabetici e, per ilpericolo di ritenzione urinaria, nei soggetti anziani. L`uso, specie se prolungato dei prodotti topici puo` dar luogo a fenomeni di sensibilizzazione; in tal caso e` necessario interrompere il trat-tamento e, se del caso, istituire una terapia idonea. Comunque, in mancanza di una risposta terapeutica completa entro pochi giorni, consultare il medico; in ogni caso il trattamento nondeve essere protratto per oltre una settimana.
AVVERTENZE:
Attenersi con scrupolo alle dosi consigliate. Il prodotto, se accidentalmente ingeritoo se impiegato per un lungo periodo a dosi eccessive, puo` determinare fenomeni tossici. Nei pazienti con malattie cardiovascolari, e specialmente negli ipertesi, l`uso dei decongestionanti nasali deve essere, comunque, di volta in volta sottoposto al giudizio del medico. L`uso protrat-to dei preparati contenenti vasocostrittori puo` alterare la normale funzione della mucosa del
naso e dei seni paranasali, inducendo anche assuefazione al farmaco. Il ripetere le applicazioni per lunghi periodi puo`, pertanto, risultare dannoso.
INTERAZIONI:
Non somministrare durante o nelle due settimane successive a terapia con antide-pressivi.
POSOLOGIA:
GOCCE:
1-2 gocce per narice 2-3 volte al giorno.
POMATA:
introdurre 2 volte al giornouna piccola quantita` di pomata nelle narici e fare quindi un delicato massaggio delle pinne nasali. Durata del trattamento: in ogni caso il trattamento non deve essere protratto per oltre unasettimana.
SOVRADOSAGGIO:
Il prodotto se accidentalmente ingerito o se impiegato per lungo periodo a dosieccessive puo` determinare fenomeni tossici. In caso di sovradosaggio (es. assunzione accidentale per via orale), puo` comparire nei bambini depressione centrale e sedazione, ovvero epi-sodi di eccitazione con agitazione, crisi ipertensive e congestione della faccia.


Versione Stampabile