NIZACOLOVULI - Posologia, Indicazioni, Effetti Collaterali


RICERCA FARMACO

Ricerche frequenti: Nicetile | Debridat | Microser | Vertiserc | Seki Sciroppo Tosse | Klacid 500 Antibiotico |

SERVIZI E UTILITA'

FOGLIETTO ILLUSTRATIVO NIZACOLOVULI

NIZACOLOVULI

BENEDETTI SpA
CONCESSIONARIO:
I.S.I. Spa
PRINCIPIO ATTIVO:
Miconazolo nitrato.
ECCIPIENTI:
Mono-di-trigliceridi di acidi grassi naturali parzialmente poliossietilenati.
CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA:
Antimicotico per uso ginecologico.
INDICAZIONI:
Infezioni vulvo vaginali da candida. Per la sua attivita` antibatterica sui germi gram-positivi, Nizacol puo` essere utilizzato per il trattamento delle micosi con superinfezioni sostenute da tali microorganismi.
CONTROINDICAZIONI:
Ipersensibilita` individuale accertata verso il farmaco.
EFFETTI INDESIDERATI:
Il trattamento locale e` di norma ben tollerato. Alcuni disturbi sono stati riferitinelle prime settimane di terapia con miconazolo: bruciore ed irritazione vaginale, crampi pelvici,
piu` raramente eruzioni cutanee e cefalea. In questi casi e` necessario sospendere il trattamentoed istituire una terapia idonea. Nizacol non macchia la pelle ne` la biancheria.
PRECAUZIONI D`IMPIEGO:
Nelle donne in stato di gravidanza il prodotto va somministrato in casidi effettiva necessita`, sotto il diretto controllo del medico.
AVVERTENZE SPECIALI:
I preparati per uso topico, specie se usati per trattamenti prolungati, possonodare origine a fenomeni di sensibilizzazione. Ove cio` accada, e` necessario interrompere il trattamento ed istituire una terapia idonea.
POSOLOGIA:
Introdurre un ovulo profondamente in vagina una volta al giorno, preferibilmente lasera, prima di coricarsi. Il trattamento deve essere proseguito per due settimane, anche dopo
la scomparsa del prurito e della leucorrea. In caso di mancato effetto, e` opportuno ripetere gliaccertamenti microbiologici per confermare la diagnosi. Estratto dalla scatola di cartone un blocco di contenitori in plastica, aprire un contenitore facendo trazione con le dita lungo la sca-nalatura passante per l`apice dell`ovulo. Estrarre quindi delicatamente l`ovulo e inserirlo rapidamente in vagina. Reinserire i restanti contenitori nella scatola e conservare a temperaturaambiente.


Versione Stampabile