LUVION - Posologia, Indicazioni, Effetti Collaterali


RICERCA FARMACO

Ricerche frequenti: Nicetile | Debridat | Microser | Vertiserc | Seki Sciroppo Tosse | Klacid 500 Antibiotico |

SERVIZI E UTILITA'

FOGLIETTO ILLUSTRATIVO LUVION

LUVION

GIENNEPHARMA SpA
PRINCIPIO ATTIVO:
Canrenone.
ECCIPIENTI:
Lattosio; amido; polietilenglicole 4000; silice precipitata; magnesio stearato. Capsu-la contenitrice: gelatina; biossido di titanio; ossido di ferro; indigotina.
CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA:
Antagonisti dell`aldosterone.
INDICAZIONI:
Iperaldosteronismo primario, stati edematosi da iperaldosteronismo secondario(scompenso cardiaco congestizio, cirrosi epatica in fase ascitica, sindrome nefrosica) ed ipertensione arteriosa essenziale laddove altre terapie non sono risultate sufficientemente efficacio tollerate.
CONTROINDICAZIONI:
Iperkaliemia o iponatriemia gravi. Insufficienza renale grave. Ipersensibilita`individuale accertata verso il prodotto.
EFFETTI INDESIDERATI:
Raramente nausea, dolori addominali a tipo crampi, sonnolenza. Occasional-mente, con l`uso di farmaci strutturalmente correlati, sono stati riferiti altri sintomi, quali: eruzioni cutanee su base allergica, rialzi termici, tendenze all`atassia, ginecomastia, lievi effettiandrogeni (irsutismo), disturbi transitori della libido, irregolarita` mestruali, di norma tutti reversibili con l`interruzione del trattamento.
AVVERTENZE SPECIALI:
Poiche` possono verificarsi nel corso del trattamento iperpotassiemia, iposo-diemia, rialzi azotemici, stati di acidosi metabolica, e` necessario controllare con frequenza i tassi ematici del sodio, del potassio, del cloro e la riserva alcalina. In caso di intervento chirurgicoquesti controlli devono essere praticati prima dell`intervento stesso. Il trattamento deve essere interrotto allorche` la sodiemia risulti inferiore a 126 mEq/I e la potassiemia superiore a 5 mEq/I. Durante il trattamento deve evitarsi una dieta ricca di potassio. Nelle donne in stato di gravidanza e nella primissima infanzia il prodotto va somministrato nei casi di riconosciuta ed elet-tiva indicazione, sotto il diretto controllo del medico. I farmaci antipertensivi, specie se ganglioplegici, possono risultare potenziati dalla contemporanea somministrazione del prodottoonde si rende necessario aggiustarne il dosaggio.
POSOLOGIA:
Nella maggior parte dei casi sono sufficienti 50-200 mg al di`, ripartiti in una o piu`somministrazioni giornaliere. Nei casi piu` gravi o resistenti questa posologia puo` essere portata a 300 mg o piu`, secondo prescrizione medica.


Versione Stampabile