LEFCAR - Posologia, Indicazioni, Effetti Collaterali


RICERCA FARMACO

Ricerche frequenti: Nicetile | Debridat | Microser | Vertiserc | Seki Sciroppo Tosse | Klacid 500 Antibiotico |

SERVIZI E UTILITA'

FOGLIETTO ILLUSTRATIVO LEFCAR

LEFCAR

GLAXOWELLCOME SpA
CONCESSIONARIO:
SEGIX ITALIA Spa
PRINCIPIO ATTIVO:
L-carnitina sale interno 1 g
ECCIPIENTI:
Flaconcini: acido d-l malico, sodio benzoato, sodio saccarinato biidrato, acqua de-purata. Compresse: aroma menta, aroma liquirizia, saccarosio per compressione diretta, magnesio stearato.
CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA:
Agonista della funzione mitocondriale.
INDICAZIONI:
Deficienze primarie e secondarie di carnitina. Danno metabolico miocardico incaso di cardiopatia ischemica: angina pectoris, stati post-infartuali.
CONTROINDICAZIONI:
Ipersensibilita` ad uno dei componenti del prodotto.
EFFETTI INDESIDERATI:
Riportati lievi disturbi gastrointestinali dopo somministrazione orale. In pazientiuremici sono stati segnalati lievi sintomi miastenici. Sono stati riportati casi di convulsioni in
pazienti, con o senza precedenti di attivita` convulsiva, che avevano ricevuto L-carnitina per viaorale od endovenosa.
PRECAUZIONI D`IMPIEGO:
La somministrazione di L-carnitina in pazienti diabetici in trattamentoinsulinico o con ipoglicemizzanti orali, migliorando l`utilizzazione del glucosio, potrebbe determinare fenomeni di ipoglicemia. Pertanto in questi soggetti la glicemia deve essere tenuta sottofrequente controllo per poter tempestivamente provvedere all`aggiustamento della terapia ipoglicemizzante. Le compresse masticabili contengono saccarosio. Di cio` si tenga conto in pa-zienti diabetici ed in quelli sottoposti a regimi dietetici ipocalorici.
AVVERTENZE SPECIALI:
La L-carnitina non provoca alcun effetto sulla capacita` di guidare ne` sull`usodi macchine.
INTERAZIONI:
Nessuna nota.
POSOLOGIA:
DEFICIENZE PRIMARIE E DEFICIENZE SECONDARIE A MALATTIE GENETICHE:
la dose giornalieraorale e` in funzione dell`eta` e del peso: da 0 a 2 anni sono consigliati 150 mg per kg di peso
corporeo; da 2 a 6 anni 100 mg per kg; da 6 a 12 anni 75 mg per kg; oltre i 12 anni e negli adulti2-4 grammi secondo la gravita` della patologia ed il giudizio del medico. D
EFICIENZE SECONDARIE AD EMODIALISI:
2-4 grammi al giorno. A NGINA PECTORIS E STATI POST-
INFARTUALI:
2-6 grammi algiorno secondo il giudizio del medico.
MODALITA` DI SOMMINISTRAZIONE:
Il contenuto dei flaconcini monodose deve essere diluito in un bic-chiere d`acqua.


Versione Stampabile