LANTIGENB - Posologia, Indicazioni, Effetti Collaterali


RICERCA FARMACO

Ricerche frequenti: Nicetile | Debridat | Microser | Vertiserc | Seki Sciroppo Tosse | Klacid 500 Antibiotico |

SERVIZI E UTILITA'

FOGLIETTO ILLUSTRATIVO LANTIGENB

LANTIGENB

BRUSCHETTINI Srl
PRINCIPIO ATTIVO:
1 ml di sospensione contiene: estratti antigenici di Streptococcus pneumoni-ae tipo 3 63,2 U.A., Streptococcus pyogenes (gruppo A) 126,2 U.A., Branhamella catarrhalis
39,9 U.A., Staphylococcus aureus 79,6 U.A., Haemophilus influenzae (tipo b) 50,2 U.A., Kleb-siella pneumoniae 39,8 U.
A ECCIPIENTI:
Polisorbato 80, clorexidina diacetato, thimerosal, acqua distillata sterile.
CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA:
Vaccini batterici.
INDICAZIONI:
Profilassi e terapia delle infezioni batteriche del tratto respiratorio superiore (riniti,rinofaringiti, sinusiti, tonsilliti, bronchiti).
CONTROINDICAZIONI:
Ipersensibilita` individuale accertata verso i componenti. Non sono notecontroindicazioni in caso di gravidanza o di allattamento .
EFFETTI INDESIDERATI:
Possibili effetti secondari si manifestano sotto forma di un temporaneo au-mento dei sintomi (in particolare senso di costipazione e rinorrea) in seguito ai primi dosaggi. Tali reazioni sono rare e di lieve entita`.
PRECAUZIONI D`IMPIEGO:
Le gocce vanno somministrate possibilmente per via sublinguale. E` in-dispensabile comunque mantenere per qualche minuto le gocce in bocca senza deglutire, cosi`
da permettere al vaccino di disperdersi nel secreto salivare della mucosa orofaringea facilitandol`assorbimento del preparato. Nei bambini molto piccoli e` possibile somministrare Lantigen B durante il sonno, ponendo le gocce tra labbro e gengiva inferiori. E` consigliabile, in aggiunta aldosaggio orale, allo scopo di aumentare la superficie di contatto tra mucosa e vaccino, introdurre 1 o 2 gocce di Lantigen B in ciascuna narice la sera, quando il paziente e` in posizionesupina.
EFFETTI SULLA GUIDA E USO DI MACCHINARI:
Nessuna interferenza.
INTERAZIONI:
Non sono note.
POSOLOGIA:
LATTANTI DI ETA` SUPERIORE AI TRE MESI E BAMBINI DI ETA` INFERIORE AI 10 ANNI:
due mezzedosi (pari a 7-8 gocce ciascuna) al mattino a digiuno ed alla sera prima di coricarsi, oppure una
dose (pari a 15 gocce) in una unica somministrazione al mattino, preferibilmente a digiuno.A
DULTI E BAMBINI OLTRE I 10 ANNI:
una dose (pari a 15 gocce) al mattino preferibilmente a digiunoed una dose alla sera prima di coricarsi. Durata del trattamento: somministrazione di due flaconi nell`adulto e di un flacone nei bambini di eta` inferiore ai 10 anni, lattanti compresi, con lerispettive posologie; sospensione del trattamento per 2-3 settimane; somministrazione, come richiamo, di un flacone nell`adulto e di mezzo flacone nei bambini inferiori ai 10 anni, lattanticompresi, con le rispettive posologie. Allo scopo di determinare e mantenere una protezione sufficiente per l`intero periodo invernale, e` necessario iniziare il ciclo terapeutico nel mese diSettembre e ripeterlo a partire dal mese di Gennaio.
ISTRUZIONI PER L`USO E LA MANIPOLAZIONE:
Istruzioni per aprire il flacone ed utilizzare il dosatore: agitarebene il flacone e rompere il sigillo di garanzia, afferrando l`appendice di plastica posta a meta` tappo, e tirando verso l`esterno, strapparlo completamente ruotando intorno al flacone; rimuo-vere il tappo e capovolgere il flacone, poi, premere fra l`indice ed il pollice il dosatore operando una pressione graduale sul dosatore fino ad ottenere il numero di gocce desiderato. Istruzioniper il dosaggio: una dose di Lantigen B per adulti si ottiene capovolgendo il flacone e premendo il dosatore fino ad ottenere una dose di 15 gocce. La mezza dose, per i bambini, si ottiene pre-mendo il dosatore fino ad ottenere una dose pari a 7-8 gocce
SOVRADOSAGGIO:
Non sono noti casi di sovradosaggio.
SCADENZA E NORME DI CONSERVAZIONE:
Conservare in luogo fresco ed al riparo della luce.


Versione Stampabile