FLOMAX - Posologia, Indicazioni, Effetti Collaterali


RICERCA FARMACO

Ricerche frequenti: Nicetile | Debridat | Microser | Vertiserc | Seki Sciroppo Tosse | Klacid 500 Antibiotico |

SERVIZI E UTILITA'

FOGLIETTO ILLUSTRATIVO FLOMAX

FLOMAX

CHIESIFARMACEUTICI SpA
PRINCIPIO ATTIVO:
Morniflumato.
ECCIPIENTI:
Compresse: lattosio, crospovidone, metilidrossipropilcellulosa, magnesio stearato,sodio laurilsolfato, silice colloidale idrata. Bustine: saccarosio, sorbitolo, aroma di banana su
maltodestrina, aroma di frutta, polivinilpirrolidone insolubile, metilidrossipropilcellulosa, aspar-tame, glicirrizinato d`ammonio, gomma xantan, polisorbato 20, sodio laurilsolfato, giallo arancio S (E 110).
CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA:
Antiinfiammatorio non steroideo.
INDICAZIONI:
Stati flogistici dolorosi e non dolorosi, anche accompagnati da febbre, a carico del-le vie aeree (laringiti, tracheiti, bronchiti), dell`apparato O.R.L. (sinusiti, otiti, tonsilliti, faringiti),
dell`apparato urogenitale (cistiti, uretriti, prostatiti, vaginiti, annessiti) e dell`apparato osteoarti-colare.
CONTROINDICAZIONI:
E` controindicato in pazienti affetti da ulcera gastroduodenale in fase attivae da emorragie gastro-intestinali in atto e nei soggetti con ipersensibilita` a uno dei componenti, all`acido acetilsalicilico e ad altri antiinfiammatori non steroidei. La somministrazione delle bu-stine, contenenti aspartame, e` controindicata nei casi di fenilchetonuria. Gravidanza e allattamento. Bambini di eta` inferiore a 6 mesi.
EFFETTI INDESIDERATI:
E` stata segnalata occasionalmente comparsa di effetti collaterali a caricodell`apparato gastrointestinale (nausea, vomito, gastralgia, pirosi gastrica, diarrea) generalmente transitori e di lieve intensita`. Qualora i sintomi di intolleranza persistessero, prima di attuarel`eventuale sospensione del trattamento puo` essere opportuna una riduzione della posologia. Raramente si possono manifestare cefalea e vertigini. Il metabolita del morniflumato, acido2[[3-(trifluorometil)-fenil]amino]-3-piridincarbossilico, puo` causare leucopenia, ematuria e reazioni cutanee.
PRECAUZIONI D`IMPIEGO:
Particolari cautele vanno osservate nel trattamento di pazienti con affe-zioni del tratto superiore dell`apparato digerente, con malattie emorragiche e con insufficienza
renale ed epatica. Nel corso di trattamenti prolungati sono consigliabili periodici esami emocro-mocitometrici e degli indici di funzionalita` epatica e renale.
AVVERTENZE SPECIALI:
Similmente ad altri antiinfiammatori non steroidei il farmaco potrebbe indurresonnolenza od ottundimento sensorio con compromissione delle attivita` che richiedono prontezza di riflessi (guida di autoveicoli, uso di macchinari, ecc.). Come per altri antiinfiammatori,la terapia con morniflumato non e` sostitutiva della terapia chemio-antibiotica nel trattamento delle infezioni batteriche concomitanti a infiammazioni delle vie aeree, del distretto ORL edell`apparato urogenitale. Le formulazioni bustine e sospensione orale contengono saccarosio; di cio` si dovra` tenere conto nei pazienti diabetici ed in quelli sottoposti a regimi dietetici ipoca-lorici. U
SO IN GRAVIDANZA E IN ALLATTAMENTO Sebbene negli studi sperimentali non si siano evi-denziati fenomeni di tossicita` embrionale l`uso del prodotto e` sconsigliabile in gravidanza. Non
e` noto se il morniflumato venga escreto con il latte materno; se ne sconsiglia pertanto la som-ministrazione durante l`allattamento. Non si hanno dati sul trattamento di bambini di eta` inferiore a 6 mesi.
INTERAZIONI:
Si sconsiglia l`associazione di morniflumato con altri antiinfiammatori non steroi-dei, onde ridurre il rischio di effetti indesiderati a livello gastrico e renale. Particolare attenzione
e` richiesta nel caso di trattamento concomitante con farmaci anticoagulanti ed inibitori dell`ag-gregazione piastrinica.
POSOLOGIA:
Si consiglia la seguente posologia giornaliera, da ripartirsi opportunamente comeindicato: D
OSI PRO DIE:
Compresse Bustine
Adulti 1 x 2 2 x 2Anziani (oltre 65 anni) - 1 x 2-3 Ragazzi da 8 a 14 anni (25-45 kg)- 1 x 2Bambini da 4 a 8 anni (15-25 kg)- 1/2 x 2 Bambini fino a 4 anni (10-15 kg)- 1/2 x 1 In pediatria si suggerisce una dose media pro die di 17,5 mg/kg di peso corporeo. Nell`anziano,a giudizio del medico, la posologia potra` essere opportunamente modificata sulla base dell`intensita` delle affezioni. E` consigliabile la somministrazione a stomaco pieno. Nota sull`impiego delle bustine bipartite: aprendo la bustina lungo la linea indicata "mezza dose" si ottiene unadose di 175 mg. Aprendo la bustina lungo la linea indicata "dose intera" si ottiene una dose di
350 mg.
SOVRADOSAGGIO:
Non sono noti casi di assunzioni massicce di FLOMAX. Considerando comunqueche il preparato subisce una idrolisi rapida e completa con liberazione di acido 2[[3-(trifluorometil)-fenil]amino]- 3-piridincarbossilico, i provvedimenti da adottare sono relativi agli effetti diquest`ultima sostanza e, in generale, degli antiinfiammatori non steroidei, per i quali si consiglia un trattamento sintomatico con eventuale lavanda gastrica e somministrazione di carbone atti-vato.


Versione Stampabile