FARINGOLA - Posologia, Indicazioni, Effetti Collaterali


RICERCA FARMACO

Ricerche frequenti: Nicetile | Debridat | Microser | Vertiserc | Seki Sciroppo Tosse | Klacid 500 Antibiotico |

SERVIZI E UTILITA'

FOGLIETTO ILLUSTRATIVO FARINGOLA

FARINGOLA

MONTEFARMACO OTC SpA
PRINCIPIO ATTIVO:
Cetilpiridinio cloruro 1,2 mg.
ECCIPIENTI:
Mannitolo, saccarosio, aspartame, policarbophyl, silice precipitata, magnesio stea-rato, talco, sodio cloruro, aroma in polvere menta q.b. a 1,3 g.
CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA:
Antisettico del cavo orale.
INDICAZIONI:
Disinfezione della mucosa orofaringea (bocca e gola).
CONTROINDICAZIONI:
Ipersensibilita` verso i componenti. Il prodotto contiene aspartame, pertan-to e` controindicato nei pazienti affetti da fenilchetonuria.
EFFETTI INDESIDERATI:
E` possibile il verificarsi in qualche caso, di intolleranza locale (bruciore o irri-tazione), peraltro priva di conseguenze, che non richiede modifiche del trattamento.
PRECAUZIONI D`IMPIEGO:
L`uso specie se prolungato del prodotto puo` dare origine a fenomeni disensibilizzazione. In tal caso interronpere il trattamento e consultare il medico per istituire una idonea terapia. L`uso in gravidanza e` consigliato solo dopo aver consultato il medico. Non usarein bambini al disotto dei 12 anni salvo diversa indicazione medica.
AVVERTENZE:
Non usare in trattamenti prolungati, se dopo breve periodo di tempo non si presen-tano risultati apprezzabili consultare il medico. Per la somministrazione al disotto dei 12 anni, consultare il medico.
INTERAZIONI:
Evitare l`uso contemporaneo di altri antisettici e detergenti.
POSOLOGIA:
Sciogliere lentamente in bocca una pastiglia ogni 2-3 ore. Non superare le dosi con-sigliate.


Versione Stampabile