ELMEXGEL - Posologia, Indicazioni, Effetti Collaterali


RICERCA FARMACO

Ricerche frequenti: Nicetile | Debridat | Microser | Vertiserc | Seki Sciroppo Tosse | Klacid 500 Antibiotico |

SERVIZI E UTILITA'

FOGLIETTO ILLUSTRATIVO ELMEXGEL

ELMEXGEL

VEBAS Srl
CONCESSIONARIO:
AVANTGARDE (Gruppo SIGMA-TAU)
PRINCIPIO ATTIVO:
100 g contengono: diidrofluoruro di bis-(idrossietil)-ammino-propil-N-idros-sietil-ottadecilammina 3,032 g; idrofluoruro di ottadecilammina 0,287 g; fluoruro sodico 2,210
g (contenuto totale in fluoro = 1,25%).
ECCIPIENTI:
Glicole propilenico, idrossietilcellulosa, saccarina, olio di menta verde, olio di mentapiperita, aroma di banana, aroma di mela, DL-mentone, acqua purificata.
CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA:
Profilassi della carie.
INDICAZIONI:
Profilassi della carie soprattutto in soggetti predisposti ad essa. Ipersensibilita` delcolletto dentario. Decalcificazione dello smalto causata da ferule amovibili, protesi parziali, apparecchi ortodontici. Fluorizzazione topica dello smalto dentario.
CONTROINDICAZIONI:
Il prodotto e` controindicato in bambini di eta` inferiore ai 4 anni. Ipersensi-bilita` accertata verso i componenti.
AVVERTENZE:
E` consigliabile la sorveglianza dei genitori quando viene usato da bambini di eta` inferiore agli otto anni. Non ingerire. In caso di ingestione accidentale, si consiglia l`assunzionedi sostanze contenenti calcio (es. latte), oppure in caso di ingestione di grosse quantita` (piu` di
una confezione) di ricorrere al medico.
POSOLOGIA:
Spazzolare a fondo i denti con il preparato una-due volte alla settimana. E` sufficien-te usare il gel utilizzando un normale spazzolino per la durata di 3-4 minuti, risciacquando normalmente. Negli studi dentistici, ambulatori o cliniche, puo` essere spalmato sui denti mediantelo spazzolino rotante, oppure con un batuffolo di cotone. Particolarmente efficace e di effetto duraturo e` l`applicazione mediante un porta-impronta in materiale plastico o di cera. Nel casodi soggetti di eta` superiore agli otto anni con processi cariosi frequenti, si consiglia di congedare il paziente lasciando piccoli residui nelle fessure dello smalto o nelle cavita` interdentali.
SCADENZA E NORME DI CONSERVAZIONE:
Proteggere dal calore eccessivo.


Versione Stampabile