ECODERGINCREMA - Posologia, Indicazioni, Effetti Collaterali


RICERCA FARMACO

Ricerche frequenti: Nicetile | Debridat | Microser | Vertiserc | Seki Sciroppo Tosse | Klacid 500 Antibiotico |

SERVIZI E UTILITA'

FOGLIETTO ILLUSTRATIVO ECODERGINCREMA

ECODERGINCREMA

FARMIGEA SpA
PRINCIPIO ATTIVO:
100 g contengono: econazolo nitrato 1 g.
ECCIPIENTI:
Palmito-stearato di etilenglicol e poliossietilenglicol; gliceride oleico poliossietileni-co; olio di vaselina; butilidrossianisolo; acido benzoico; acqua depurata.
CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA:
Antimicotico
INDICAZIONI:
Trattamento locale in caso di: micosi cutanee causate da dermatofiti, lieviti e muf-fe; infezioni cutanee sostenute da batteri gram-positivi: streptococchi e stafilococchi; pityriasis
versicolor.
CONTROINDICAZIONI:
Ipersensibilita` verso il principio attivo e gli eccipienti del prodotto. General-mente controindicato in gravidanza ed allattamento.
EFFETTI COLLATERALI:
L`Ecodergin e` ben tollerato anche da pelli sensibili. Si sono, comunque ve-rificati, episodi di irritazione locale (come bruciore e prurito) soprattutto nelle zone della pelle con caratteristiche eczematose.
PRECAUZIONI D`IMPIEGO:
L`uso dei prodotti per uso topico, specie se protratto, puo` dare originea fenomeni di sensibilizzazione. In caso di reazioni di ipersensibilita` e` necessario interrompere
il trattamento ed istituire una terapia idonea. Altrettanto dicasi in caso di sviluppo di microorga-nismi non sensibili. In caso di candidosi si sconsiglia l`utilizzo di un sapone a pH acido (pH favorente la moltiplicazione della candida).
AVVERTENZE SPECIALI:
Per la presenza di butilidrossianisolo ed acido benzoico, il prodotto potrebbeessere irritante per gli occhi, la pelle e le mucose: Evitare il contatto con gli occhi. U
SO IN GRAVIDANZA ED ALLATTAMENTO. Nelle donne in stato di gravidanza e durante l`allattamento il prodottova somministrato solo nel caso di assoluta necessita`, sotto il diretto controllo medico.
INTERAZIONI:
Non sono note.
POSOLOGIA:
Applicare localmente due volte al giorno nelle zone cutanee infette, con un leggeromassaggio, fino a totale scomparsa della micosi (1-3 settimane). Si consiglia di proseguire
l`applicazione per qualche giorno dopo la scomparsa della micosi. Gli spazi intertriginosi (peresempio spazi interdigitali del piede, pieghe dei glutei) allo stadio umido dovrebbero essere detersi con garze o bende prima dell`applicazione di Ecodergin, salvo diversa prescrizione medica.Nel trattamento delle onicomicosi si raccomanda un bendaggio occlusivo. L`impiego regolare e secondo le prescrizioni di Ecodergin e` di importanza decisiva per la guarigione.
SOVRADOSAGGIO:
Date le forme farmaceutiche disponibili destinate all`applicazione topica, casi disovradosaggio acuto per ingestione sono estremamente improbabili e finora mai riportati. In
caso di ingestione accidentale potrebbero verificarsi nausea, vomito e diarrea da trattare conterapia sintomatica.


Versione Stampabile