DONA - Posologia, Indicazioni, Effetti Collaterali


RICERCA FARMACO

Ricerche frequenti: Nicetile | Debridat | Microser | Vertiserc | Seki Sciroppo Tosse | Klacid 500 Antibiotico |

SERVIZI E UTILITA'

FOGLIETTO ILLUSTRATIVO DONA

DONA

ROTTAPHARM Srl
PRINCIPIO ATTIVO:
Confetti: glucosamina solfato (cristallina) 314,0 mg equivalente a: glucosa-mina solfato 250,0 mg; sodio cloruro 64,0 mg. Fiale: Fiala A (bruna): glucosamina solfato (cristallina) 502,5 mg equivalente a glucosamina solfato 400,0 mg; sodio cloruro 102,5 mg.Bustine: glucosamina solfato (cristallina) 1884,0 mg equivalente a glucosamina solfato 1500,0 mg; sodio cloruro 384,0 mg.
ECCIPIENTI:
Confetti: amido, polivinilpirrolidone, gliceril monostearato, metilcellulosa, acido ste-arico, biossido di silicio, saccarosio, talco, calcio carbonato, gomma arabica, magnesio stearato, gomma lacca, olio di ricino, titanio biossido (E 171), cera alba. Fiale: Fiala A (bruna):lidocaina cloridrato, acqua per preparazioni iniettabili. Fiala B (incolore): dietanolamina, acqua per preparazioni inettabili. Bustine: aspartame, sorbitolo, acido citrico, carbowax 4000.
CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA:
Altri farmaci antinfiammatori/antireumatici, non steroidei -Glucosamina solfato.
INDICAZIONI:
Artrosi primarie e secondarie.
CONTROINDICAZIONI:
Ipersensibilita` individuale accertata verso la glucosamina. La soluzioneiniettabile, per il suo contenuto in lidocaina, e` controindicata nei pazienti con disturbi cardiaci
di conduzione, nello scompenso cardiaco acuto e nei pazienti con ipersensibilita` alla lidocaina.Per la presenza nella composizione dell`aspartame, la preparazione in bustine e` controindicata in caso di fenilchetonuria.
EFFETTI INDESIDERATI:
Dopo somministrazione orale sono stati segnalati effetti collaterali transitori edi lieve entita`, quali pesantezza e dolori allo stomaco, meteorismo, stitichezza, diarrea. Effetti di
ipersensibilita` riscontrati sono: prurito, eritemi, asma bronchiale. La soluzione iniettabile, per ilsuo contenuto in lidocaina, puo` talvolta provocare nausea e, molto raramente, anche vomito.
PRECAUZIONI D`IMPIEGO:
Non sono noti effetti sfavorevoli sulle funzioni riproduttive e sull`allatta-mento. Cio` nonostante si raccomanda di limitare l`uso del farmaco ai casi di riconosciuta necessita` e sotto controllo medico. Si eviti l`uso delle fiale nei primi mesi di gravidanza.
AVVERTENZE SPECIALI:
Non sono noti effetti sul sistema nervoso centrale o sul sistema motorio chepossano compromettere la capacita` di guidare o l`uso di macchine.
INTERAZIONI:
La somministrazione orale di glucosamina solfato puo` favorire l`assorbimento ga-strointestinale delle tetracicline e puo` ridurre quello delle penicilline o del cloramfenicolo, dati contemporaneamente per via orale. Non esistono preclusioni alla somministrazione contempo-ranea di analgesici o di antiflogistici steroidei o non steroidei. Si sconsiglia di usare il Dona come soluzione iniettabile "mista".
POSOLOGIA:
PER VIA ORALE. Salvo diversa prescrizione del medico, si raccomandano 2 capsuleo 2 confetti 3 volte al di` (al mattino, al pasto di mezzogiorno e a quello serale), oppure il contenuto di 1 bustina (sciolto in un bicchiere d`acqua) 1 volta al di` per 6 settimane o anche piu` alungo se opportuno. Il ciclo puo` essere ripetuto con intervalli di 2 mesi. La somministrazione orale puo` essere utilmente associata a quella parenterale delle fiale. PER VIA INTRAMUSCOLARE. Sisomministri il contenuto di 1 o 2 coppie di fiale, per via intramuscolare, 3 volte alla settimana per 4 - 6 settimane. Si aspirino nella stessa siringa i contenuti della coppia di fiale A (bruna) eB (incolore). Una lieve colorazione gialla della soluzione iniettabile della fiala A non influisce sull`attivita` e tollerabilita`. La somministrazione intramuscolare puo` utilmente integrare quellaorale in quanto ne accelera e ne migliora gli effetti terapeutici.
SOVRADOSAGGIO:
Non sono noti casi di sovradosaggio accidentale e intenzionale. Sulla base deidati di tossicita` acuta e cronica non sembra che ci siano da temere sintomi tossici anche dopo sovradosaggi molto elevati.
SCADENZA E NORME DI CONSERVAZIONE:
Conservare lontano da fonti di calore.


Versione Stampabile