CROMATONFERRO - Posologia, Indicazioni, Effetti Collaterali


RICERCA FARMACO

Ricerche frequenti: Nicetile | Debridat | Microser | Vertiserc | Seki Sciroppo Tosse | Klacid 500 Antibiotico |

SERVIZI E UTILITA'

FOGLIETTO ILLUSTRATIVO CROMATONFERRO

CROMATONFERRO

A.MENARINIIND.FARM.RIUN.Srl
PRINCIPIO ATTIVO:
Gluconato ferroso 300 mg (pari a ferro elementare 37,5 mg).
ECCIPIENTI:
Tappo serbatoio: glucosio; dimeticone; silice colloidale anidra. Flaconcino solvente:fruttosio; sorbitolo; glicerolo; acido citrico; aroma fragola; menta essenza; metile p-idrossibenzoato; propile p-idrossibenzoato; colore caramello (E 150); acqua depurata.
CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA:
Antianemico.
INDICAZIONI:
Trattamento degli stati di carenza di ferro assoluta o relativa; anemie sideropenichelatenti e conclamate dell`infanzia e dell`eta` adulta, dovute a deficiente apporto o assorbimento
di ferro; anemie secondarie a emorragie acute o croniche oppure a malattie infettive parassita-rie; gravidanza ed allattamento.
CONTROINDICAZIONI:
Ipersensibilita` accertata verso il prodotto. Emosiderosi, emocromatosi,anemia emolitica, pancreatite cronica, cirrosi epatica.
EFFETTI INDESIDERATI:
Occasionalmente, con dosaggi elevati, possono verificarsi disturbi gastroen-terici (diarrea, stipsi, nausea, epigastralgia) che regrediscono con la riduzione delle dosi o con la sospensione del trattamento.
PRECAUZIONI D`IMPIEGO:
In caso di anemia, prima di iniziare la terapia, accertarne la causa.
AVVERTENZE SPECIALI:
Il gluconato ferroso, al pari degli altri preparati marziali orali, puo` conferire allefeci una colorazione nerastra. In casi sporadici puo` determinare, come altre preparazioni liquide
a base di ferro, una colorazione transitoria dello smalto dentario. Per ovviare a cio` e` consiglia-bile bere il liquido cercando di ridurre il contatto con i denti e sciacquare la bocca o spazzolare i denti dopo l`assunzione.
INTERAZIONI:
Il ferro puo` formare complessi con le tetracicline somministrate per via orale conconseguente riduzione dell`assorbimento e dell`attivita` terapeutica di detti antibiotici. Gli antiacidi riducono l`assorbimento dei sali ferrosi, mentre l`acido ascorbico lo favorisce.
POSOLOGIA:
ADULTI:
1 flaconcino, 1-3 volte al di`, per os durante i pasti.
BAMBINI:
1 flaconcino, 1-2 volte al di`, a seconda dell`eta` e del peso corporeo, per os durante i pasti.
ISTRUZIONI PER L`USO E LA MANIPOLAZIONE:
Inserire la calotta sul tappo del flaconcino e premere a fondoper fare cadere la polvere nel liquido. Agitare tenendo premuta la calotta per 30" onde fare dissolvere la polvere nel liquido, e comunque fino ad avvenuta soluzione. Togliere la calotta, la co-rona di garanzia e poi il tappo ed assumere il preparato direttamente dal flaconcino o diluito con acqua, latte succhi di frutta, etc. (vedere anche Modalita` d`uso riportate a fine testo).
STABILITA`:
Una volta sciolta la polvere del tappo nel liquido sottostante e` necessario assumere ilpreparato subito o entro 24 ore.


Versione Stampabile