BUFLAN - Posologia, Indicazioni, Effetti Collaterali


RICERCA FARMACO

Ricerche frequenti: Nicetile | Debridat | Microser | Vertiserc | Seki Sciroppo Tosse | Klacid 500 Antibiotico |

SERVIZI E UTILITA'

FOGLIETTO ILLUSTRATIVO BUFLAN

BUFLAN

FOURNIERPHARMA SpA
PRINCIPIO ATTIVO:
Buflomedil cloridrato.
ECCIPIENTI:
Fiale: sodio cloruro, acqua per preparazioni iniettabili. Gocce: glicole propilenico, gli-cirrizinato monoammonico, aroma menta, sodio edetato, sodio metabisolfito, saccarina sodica, acqua distillata. Compresse divisibili: lattosio, cellulosa microgranulare, amido di mais,polivinilpirrolidone, talco, palmito stearato di glicerile, magnesio stearato, idrossipropilmetilcellulosa, titanio biossido, polietilenglicole 6000, dimeticone 200. Compresse "Retard": idrossi-propilmetilcellulosa, talco, magnesio stearato, metilcellulosa, titanio biossido, polietilenglicole, dimeticone.
CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA:
Vasodilatatori periferici.
INDICAZIONI:
Sintomatologia connessa ad insufficienza cerebrovascolare cronica: deteriora-mento intellettuale, alterazioni della personalita`, difetti di memoria e/o di attenzione, disorientamento spazio-temporale, vertigini, tinnito. Sequele dell`apoplessia cerebrale e degli interventi dineurochirurgia. nsufficienza circolatoria arteriosa periferica e manifestazioni ad essa correlate; claudicatio intermittens, morbo e sindrome di Raynaud, morbo di Burger, eritrocianosi, crampisu base vascolare.
CONTROINDICAZIONI:
Si sconsiglia la somministrazione durante i primi tre mesi di gravidanza,nonostante gli studi farmacologici non abbiano evidenziato un`attivita` teratogena e/o embriotossica imputabile al farmaco. i sconsiglia la somministrazione anche durante l`allattamento e neicasi di nota ipersensibilita` al farmaco. Si sconsiglia la somministrazione anche durante l`allattamento e nei casi di nota ipersensibilita` al farmaco.
EFFETTI INDESIDERATI:
Il prodotto e` di norma ben tollerato sia per trattamenti brevi che prolungati. Oc-casionalmente si sono riscontrati disturbi gastrointestinali (gastralgie, pirosi e nausea), cefalea,
vertigini, sonnolenza, insonnia, vampate di rossore e prurito.
PRECAUZIONI D`IMPIEGO:
Il prodotto puo` causare sonnolenza e vertigini: si consiglia pertanto pru-denza nello svolgere attivita` che richiedono integrita` nel grado di vigilanza (guida di autoveicoli,
ecc.).
AVVERTENZE:
La preparazione in gocce contiene sodio metabisolfito; tale sostanza puo` provocare in soggetti sensibili e particolarmente negli asmatici reazioni di tipo allergico ed attacchi asma-tici gravi.
INTERAZIONI:
Non sono finora note eventuali interazioni con altri farmaci.
POSOLOGIA:
Somministrazione orale: COMPRESSE "RETARD"
DA 600 MG:
1 compressa al giorno.C
OMPRESSE DIVISIBILI DA 300 MG:
300-600 mg al giorno in dosi refratte.
GOCCE:
20 gocce (pari a150 mg) per 2-4 volte al giorno. Somministrazione parenterale: 2 fiale (100 mg) al giorno, per
via intramuscolare o endovenosa, rispettivamente al mattino ed alla sera. Somministrazione perfleboclisi: 2-8 fiale (100-400 mg) al giorno per perfusione (glucosata o fisiologica).
SOVRADOSAGGIO:
L`iperdosaggio puo` manifestarsi con tachicardia sinusale, sonnolenza, agitazio-ne, che si risolvono con adeguate misure di sostegno. Nel caso di intossicazione accidentale, possono presentarsi anche convulsioni e vomito che recedono con diazepam.
SCADENZA E NORME DI CONSERVAZIONE:
Validita
`:
Compresse 300 mg, fiale e gocce: 3 anni. Com-presse Retard 600 mg: 2 anni.


Versione Stampabile