AMOXICILLINAOFF - Posologia, Indicazioni, Effetti Collaterali


RICERCA FARMACO

Ricerche frequenti: Nicetile | Debridat | Microser | Vertiserc | Seki Sciroppo Tosse | Klacid 500 Antibiotico |

SERVIZI E UTILITA'

FOGLIETTO ILLUSTRATIVO AMOXICILLINAOFF

AMOXICILLINAOFF

OFF (OFF.FARM.FIORENTINA Srl)
PRINCIPIO ATTIVO:
Amoxicillina triidrata 1,148 g (equivalente ad amoxicillina acido anidro 1,000g).
ECCIPIENTI:
Calcio fosfato bibasico, polivinilpirrolidone, olio di ricino idrogenato, amido di mais,magnesio stearato.
CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA:
Antibatterico beta-lattamico, penicillina.
INDICAZIONI:
Infezioni da germi sensibili all`amoxicillina; infezioni delle vie respiratorie, infezionidelle vie genito-urinarie, infezioni delle vie biliari, infezioni di interesse chirurgico, infezioni della
cute e dei tessuti molli.
CONTROINDICAZIONI:
Ipersensibilita` gia` nota alle penicilline e alle cefalosporine.
EFFETTI INDESIDERATI:
Le eventuali reazioni sfavorevoli con l`impiego delle penicilline in genere sonoessenzialmente limitate a fenomeni di ipersensibilita
`:
eruzioni cutanee, prurito, orticaria. Altre
reazioni sfavorevoli, anche se rare, possono essere: apparato gastrointestinale: glossite, sto-matite, nausea, vomito, diarrea, apparato emolinfopoietico: anemia, trombocitopenia, porpora, eosinifilia, leucopenia, agranulocitosi, di norma reversibili con l`interruzione della terapia.
PRECAUZIONI D`IMPIEGO:
L`uso prolungato di penicilline, cosi` come gli altri antibiotici, puo` favo-rire lo sviluppo di microorganismi non sensibili e/o di infezioni fungine. In tale evenienza si richiede l`adozione di adeguate misure terapeutiche. E` sempre raccomandabile eseguire, durantei trattamenti prolungati con dosi elevate, controlli periodici della crasi ematica e della funzionalita` epatica e renale.
AVVERTENZE SPECIALI:
Non offre particolari vantaggi nelle infezioni di germi sensibili alla penicillinaG, ne` e` attivo sugli stafilococchi penicillasi-produttori e quindi scarsamente sensibili alla penicillina G. Reazioni di ipersensibilita` e di anafilassi gravi raramente sono state riportate a seguitodi impiego orale. L`insorgenza di tali reazioni e, comunque, piu` frequente in soggetti con anamnesi di ipersensibilita` verso allergeni multipli, di asma, febbre da fieno e orticaria.
INTERAZIONI:
E` possibile l`allergia crociata con la penicillina G e con le cefalosporine. La con-temporanea assunzione di allopurinolo aumenta la frequenza di rash cutanei. La contemporanea assunzione di contraccettivi orali riduce l`assorbimento di questi ultimi. E` noto un effettoterapeutico sinergico tra le penicilline semisintetiche e gli altri aminoglicosidi. Il probenecid somministrato contemporaneamente prolunga i livelli ematici delle penicilline per competizionicon le stesse a livello renale. L`acido acetisalicilico, il fenilbutazone o altri farmaci antinfiammatori a forti dosi, somministrati in concomitanza con penicilline, ne aumentano i livelli plasmaticie l`emivita.
POSOLOGIA:
Una compressa da 1 g ogni 8 ore.
SOVRADOSAGGIO:
In caso di ingestione di dosi eccessive del farmaco, gli interventi d`emergenzadovranno essere rivolti a contrastare i sintomi che si possono presentare.


Versione Stampabile