AL VIA LA CASTLE MOUNTAIN RUNNING DI ARCO (TN), SFIDA ITALIA-AFRICA SUL GARDA TRENTINO

25/09/2015 12:22:57 \\ SPORT \\ 989 Visite

Domani appuntamento ad Arco (TN) con la 5.a edizione della Castle Mountain Running

L'ugandese Isaak Kiprop in corsa contro i gemelli Dematteis

Allo start anche la nazionale italiana di corsa in montagna, oro ai Mondiali in Galles

Al banco di prova in vista dei Campionati Europei 2016 parteciperà anche Coach Germanetto

 

 

Manca poco allo start della quinta edizione della Castle Mountain Running, la bella cittadina di Arco (TN) è pronta ad accogliere gli appassionati di corsa in montagna e a fare emozionare il pubblico presente. Le gare si apriranno domani alle 9.30 con la cronoscalata di 2,4 km e 200 metri di dislivello che vedrà gli atleti impegnati lungo un percorso che li porterà da Piazzale Segantini, nel cuore di Arco, fino al Castello. Alle 13.00 scatterà la gara ad inseguimento di 7 km e 430 metri di dislivello, con partenza e arrivo sempre nel centro storico, lungo strade e sentieri immersi nei paesaggi mediterranei del Garda Trentino. La classifica sarà unica, come previsto dal sistema Gundersen, e chi otterrà il tempo migliore nella prova iniziale partirà per primo in quella successiva, seguito via via dagli altri concorrenti distanziati in base al distacco accumulato, insomma una vera e propria ventata d'innovazione per la corsa in montagna.

Allo start saranno impegnati numerosi partecipanti tra élite e amatori. Tra i big, la sfida sarà tutta tra Italia e Africa dove l'ugandese Isaak Kiprop, campione del mondo di corsa in montagna nel 2014 e 20° classificato ai recenti Campionati Mondiali in Galles, cercherà di riscattarsi davanti ai "nostri' Bernard e Martin Dematteis, rispettivamente 2° e 4° in terra gallese. Un vero successo per l'Italia, che ha conquistato l'oro a squadre diventando così Campione del Mondo di corsa in montagna 2015, confermando l'importanza sempre crescente di questa disciplina e rompendo un dominio africano che durava dal 2007. Freschi di vittoria, gli azzurri si cimenteranno dunque in questa nuova sfida e allo start, insieme ai gemelli Dematteis, saranno impegnati anche Xavier Chevrier, Alex Baldaccini, Luca Cagnati e Cesare Maestri, Sara Bottarelli, Alice Gaggi, Samantha Galassi e Francesca Iachmet. In gara con loro anche i keniani Isaac Kosgei, David Kiplagat Tum e Paul Tiongik. Sicuramente se ne vedranno delle belle, e non mancherà occasione di festeggiare i nuovi campioni iridati. Gli azzurri dovranno vedersela anche con una sorpresa dell'ultim'ora, la partecipazione alla gara di Paolo Germanetto, CT della nazionale azzurra di corsa in montagna, che &lsquosfiderà' i suoi atleti, in una prova che sa di celebrazione per il recente, memorabile successo, ottenuto con l'oro a squadre che consegnò alla nazionale italiana la palma di Campione del Mondo di Mountain Running 2015.

La giornata sarà ricca di eventi e vedrà anche gli amatori cimentarsi in gara, correndo con la stessa formula e sugli stessi percorsi dei top runners, mentre i giovani Cadetti e Allievi FIDAL saranno impegnati solo nella gara di 2,4 km.

Ma questo sarà solo il banco di prova per il comitato organizzatore dell'Asd GardaSportEvents, in vista dei Campionati Europei di Corsa in Montagna che si svolgeranno proprio ad Arco il prossimo 2 luglio 2016 in quello che, senza dubbio, sarà l'appuntamento più atteso della stagione e che porterà nuovo lustro nei successi riconosciuti ad oggi agli organizzatori trentini.

La giornata di domani sarà anche un'occasione per tutti i presenti di visitare le sale ottocentesche del Casinò Municipale di Arco dove si svolgeranno le premiazioni della gara e sarà possibile gustare le specialità locali, sia a pranzo che a cena, allo stand gastronomico Made in Trentino. Tutte le informazioni, il programma completo e i dettagli sono disponibili sul sito www.castlemountainrunning.com o sulla pagina Facebook dell'evento.
Fonte:

Autore: NEWSPOWER



Cosa ne pensi? Commenta qui:


Altre Notizie degli Utenti