L’ALPE DI PAMPEAGO ATTENDE I GRIMPEURS, UOMO E MONTAGNA LEGATI DA UN UNICO DESTINO

18/09/2015 17:04:18 \\ SPORT \\ 797 Visite

Domenica 20 settembre scatterà il Trofeo Passo Pampeago

I grimpeurs chiuderanno l'Up Hill Challenge

Jarno Varesco e Claudia Wegmann favoriti anche in questa terza gara

Ancora aperta la possibilità di iscriversi per affrontare l'Alpe

 

 

Quando uomini e montagne s'incontrano, grandi cose accadono, asseriva William Blake. E quest'ora è finalmente giunta. Domenica 20 settembre gli scalatori si affronteranno sull'Alpe di Pampeago (TN), teatro di alcune delle più celebri sfide del Giro d'Italia. Il Trofeo Passo Pampeago vedrà chiudere ufficialmente il circuito Up Hill Challenge, vera croce e delizia per gli scalatori. Croce per le fatiche ed i patimenti che gli atleti sono chiamati ad affrontare durante la gara, delizia per le sensazioni che si provano all'arrivo, impagabili e indescrivibili a chi non le ha mai provate.

L'US Litegosa di Panchià, in collaborazione con lo Ski Center Latemar, ha voluto creare un appuntamento imperdibile per i grimpeurs e per la Val di Fiemme, in un panorama avaro di circuiti per gli scalatori puri. I quali hanno ancora tempo per iscriversi. Alla modica cifra di 20 euro potranno dare il via alle danze inviando una mail all'indirizzo uslitegosa@gmail.com.

Le precedenti due tappe del circuito hanno visto gli atleti protagonisti nella Volano-Monte Finonchio trentina e nella Extreme Race Punta Veleno di Brenzone sul Garda ed entrambe hanno celebrato i successi di Jarno Varesco e Claudia Wegmann, i quali gareggeranno in questo terzo duello alla ricerca della terza affermazione personale. La Wegmann conduce con oltre 5' di vantaggio su Annalisa Adami nel ranking femminile, mentre in campo maschile Varesco dovrà guardarsi le spalle da Michael Tumler, distanziato di soli 34'' con Loris Casna terzo a oltre 3' dal leader. Pendenze e dislivelli contraddistingueranno la sfida, che porterà gli atleti ad affrontare un percorso costituito da 10,5 km di lunghezza, con punte del 16% di pendenza. Si partirà da Piazza Nuova a Tesero, proseguendo verso Stava e giungendo all'Alpe e poi ai 2000 metri del Passo di Pampeago. L'itinerario nella parte finale sarà chiuso al traffico ma gli appassionati potranno comunque arrivare sino alla vetta, la seggiovia Latemar infatti sarà a disposizione di tutti coloro che volessero seguire da vicino le ultime fasi di gara. Al termine della manifestazione sarà come sempre allestito il pasta party conclusivo, quest'anno allo Ski Bar Pampeago, a pochi metri dalla scuola di sci.

Con l'ultimo tratto asfaltato in occasione del Giro d'Italia 2012, il valico alpino è affrontabile dai ciclisti in tutta la sua interezza, per dimostrare all'Alpe e a sé stessi che quando uomini e montagne s'incontrano&hellip può nascere una commistione perfetta destinata a legarli in maniera indissolubile per tutta la vita.

Info: www.latemar.it
Fonte:

Autore: NEWSPOWER



Cosa ne pensi? Commenta qui:


Altre Notizie degli Utenti