L’Arena del Mare fa il pieno per Felice Romano con la Grande Orchestra Sinfonica Pop diretta dal M° Leonardo Quadrini

01/09/2015 14:24:35 \\ CULTURA E SPETTACOLO \\ 859 Visite

Il pubblico della grandi occasioni ha accolto ieri, lunedì 31 Agosto 2015, all'Arena del Mare di Salerno il concerto che Felice Romano ha voluto offrire alla città.  In repertorio il meglio della musica cantautorale italiana rielaborata e suonata dal vivo dalla Grande Orchestra Sinfonica Pop composta da circa cento elementi e diretta dal M° Leonardo Quadrini, due ore di musica ed emozioni durante le quali Felice Romano ha ripercorso assieme al suo pubblico il film della musica d'autore italiana. Un percorso artistico tra i grandi successi dei più importanti cantautori che hanno fatto la storia della musica italiana attraverso una dinamica quasi cinematografica  immaginata come la colonna sonora del film di una vita.

 

In repertorio anche alcuni tra i più conosciuti brani di Felice Romano tratti dai suoi quattro CD editi, l'ultimo dei quali, In Viaggio Ancora, racconta proprio la storia del viaggio della vita partendo dalla considerazione che ogni percorso  che ciascuno di noi intraprende è già di per se un obiettivo addirittura più importante della la meta che ci si prefigge di raggiungere. 

 

Felice Romano è musicista da adolescente e ha all'attivo un gran numero di concerti totalmente dal vivo in tutta Italia, vantando anche collaborazioni di prestigio con Gianni Morandi e Fiorella Mannoia.

 

Il concerto di ieri all'Arena del Mare rientra nell'ambito del suo poliedrico tour 2015 che ha già visto il cantautore protagonista, accompagnato dal suo gruppo, in decine di località tra cui recentemente, in provincia di Salerno, il 12 Agosto a Minori e il giorno successivo a Positano.

 

Domani, 2 settembre, Felice Romano e la Grande Orchestra Sinfonica Pop con il M° Quadrini saranno di scena alle 21.00 al Maschio Angioino a Napoli in occasione della rassegna estiva "Ridere' del regista Gaetano Liguori direttore artistico del Teatro Totò.
Fonte:

Autore: PAOLO SERGIO



Cosa ne pensi? Commenta qui:


Altre Notizie degli Utenti