I Ri Promessi Sposi

12/07/2015 10:45:44 \\ PERSONE \\ 599 Visite

L'attività della nostra O.N.L.U.S. Auser Noi ci siamo - Bovalino non è di terapia diretta. L'approccio alla disabilità è di tipo psicologico più che pedagogico ovviamente, c'è il rispetto dell'età cronologica delle persone con disabilità. Quindi, il lavoro di drammatizzazione non è stato pensato come attività terapeutica, ma come attività volta al benessere generale, che dia la possibilità alle persone disabili di esprimersi con la recitazione e di impegnarsi insieme per un progetto. Un'attività che sia gratificante: il piacere di (ri)vedersi sccessivamente sullo schermo, l'opportunità di rappresentare all'esterno e di ricevere degli applausi. Aspetti tutt'altro che secondari, a nostro avviso.
Fonte: http://progettiausernoicisiamo.altervista.org/gall

Autore: ANTONIO PECORELLA



Cosa ne pensi? Commenta qui: