Quando Sant’Antonio Abate scoprì la ruota ... (III Parte)

13/01/2018 11:26:28 \\ NEWS \\ 40 Visite

Quando Sant’Antonio Abate scoprì la ruota ... (III Parte) Don Paolo Nicotra, inteso Ràia (1905-1985), misterbianchese, di professione commerciante, nel 1963 aveva 58 anni, abitava nell'antico quartiere di Panzera, ed in paese era considerato uno dei più profondi conoscitori della festa di Sant'Antonio, in quanto figlio di Nicotra Carmelo, fu Paolo, autorevole componente della Commissione Centrale delle feste celebrate negli anni Quaranta. L'invito fatto dal parroco, sac. Giuseppe Scuderi, di "ricostruire" la festa lo aveva sicuramente lusingato ed entusiasmato. Ne aveva parlato a lungo in famiglia, aveva coinvolto moglie e figli, e tutti erano felici di poter dare il loro contributo per la buona riuscita della festa grande in onore del Santo Patrono. Don Paolo conosceva i riti, le cerimonie, le tradizioni, ricordava tutto della festa, sapeva cosa chiedere, a chi chiedere, gli uomini che doveva coinvolgere insomma, sapeva come "muoversi" per organizzare nel migliore dei modi, dopo ben 14 anni di interruzione, i solenni festeggiamenti in onore di Sant'Antonio Abate. Angelo Battiato

Continua a Leggere >>



Cosa ne pensi? Commenta qui:


Notizie Simili